msgbartop
Blog di Bernardino (Dino) Ciuffetti
msgbarbottom

15 Mar 11 Assolutamente dico NO al nucleare in italia!!!

I motivi per cui penso che in Italia passare al nucleare sia una PURA FOLLIA sono estremamente semplici, anche un bamboccione alienato dalla televisione riuscirebbe a capirli:

1) Il costo per la realizzazione delle centrali e’ altissimo (piu’ di 30 miliardi di euro) e non vale assolutamente il leggero incremento in percentuale di energia elettrica prodotta (solo il 4%).
2) Non abbiamo la tecnologia in casa per produrre il combustibile fissile (uranio arricchito 3% e/o plutonio) per cui saremo costretti a comprare dalla francia, dalla germania e/o dalla svizzera tale combustibile ad un costo molto alto.
3) L’energia nucleare produce scorie estremamente pericolose e inquinanti che rimangono radioattive per milioni di anni. Nessuna regione vorrebbe mai centrali nucleari, che rilasciano continuamente nell’atmosfera particelle radioattive e producono le scorie, e ovviamente nessuna regione vorrebbe mai ospitare un deposito di scorie nucleari.
4) Le centrali, anche quelle di ultima generazione, utilizzano dei reattori entro i quali il combustibile fissile reagisce in modo controllato. Purtroppo a volte, anche se le centrali sono estremamente sicure, ad esempio per eventi catastrofici (vedere il terremoto in Giappone dell’11 marzo 2011) possono verificarsi dei fenomeni non previsti dal progetto che possono risultare in un incidente nucleare (vedi Fukushima o Chernobyl). Il problema grave e’ che la radioattivita’ e’ disastrosa per gli esseri viventi.
5) Si vuole investire sul nucleare proprio mentre il resto del mondo, a valle dell’incidente giapponese, vuole rivedere i propri programmi relativi all’energia dell’atomo, inoltre l’Italia partirebbe oggi con piu’ di 40 anni di ritardo rispetto alle altre nazioni!!
6) I giacimenti di Uranio finiscono. L’energia nucleare non e’ energia rinnovabile. Non avremo uranio per molti anni avvenire, come lo stesso vale per il petrolio.

No energia nucleare in Italia

A questo punto la scelta e’ una sola e per giunta obbligata: investire nelle fonti di energia pulita e rinnovabile (vento, sole, maree, geotermica, ecc).

A mio avviso chi non capisce questo non e’ intelligente, e sicuramente non pensa al suo futuro e a quello dei propri figli.